3/7/21

GNOMI E GENTE ALTA DI MONTAGNA - Tisane d'autore

Giovanna e ...la natura 

©foto Genepio


Giovanna Barbato vive e lavora ad Ayas dall’età di 19 anni. e nel 2005 avvia in famiglia un’azienda agricola per la coltivazione di erbe officinali che la affascinano particolarmente. Un'azienda dalla filosofia chiara e consapevole, dove si coltiva senza l’ausilio di qualsiasi trattamento fitosanitario, estirpando le male erbe manualmente e lasciando che le colture  crescano spontaneamente alla costante ricerca di naturalità e sapienza delle materie prime, nell'alimentazione come nei tessuti. 
Perciò la sua decisione di trasformare il suo negozio "Le village" a Champoluc in un luogo di rispetto dell'uomo e della natura, occupandosi di alimentazione senza più smettere di studiare, conoscere, approfondire,  spinta da passione e viva curiosità,  e di selezionare, escludendo tutto ciò che proviene da coltivazioni intensive, trattate con diserbanti, pesticidi o OGM.
Per Giovanna la natura è quella vera, quella che ogni giorno vive fuori dalla finestra., padrona nei boschi e nei prati., la natura ammirata nei loro campi fioriti, coltivati con rispetto e, soprattutto, quella continua a seguire i suoi cicli naturali, senza imposizioni e stravolgimenti esterni.

©foto Tisane d'Autore

Tisane d’Autore sono state create per soddisfare tutti i sensi:
Vista: per la loro bellezza e la capacità di farsi notare.
Olfatto: per il loro profumo naturale fatto di ricordi ed emozioni.
Gusto: piacere delizioso per il loro sapore intenso.
Udito: per la storia che ascolterai.
Tatto: per il piacere di aprire la confezione e scoprire cosa contiene.
(Testo  tratto dal Blog di Tisane d'Autore)

Visitate Tisane d'Autore online oppure in 
Route Ramey, 72, 11020 Champoluc AO
levillagechampoluc@gmail.com
Segui su INSTAGRAM

continua 

⇩⇩⇩

Testo  tratto dal Blog di Tisane d'Autore


Le erbe, i fiori e le piante  di mi riportano a quando da piccola andavo nel giardino di mia nonna: un' esplosione di colori e di profumi, a quando Lei mi raccontava dei rimedi che conosceva ed io, pur essendo una bimba, riuscivo a percepire l’amore che trasmetteva a me e alle sue piante.
Era una “curatrice”, la conoscevano anche nelle regioni vicine ed io ero orgogliosa di essere con Lei quando la gente arrivava a chiederLe consiglio e farsi curare, quando andavamo a raccogliere qualche foglia per una medicazione o per preparare un infuso.
Da piccola non immaginavo il valore dell’eredità che mi stava lasciando, cosa mi stava trasmettendo con quei gesti.
Ho passato anni prima di capire come facesse a scegliere la pianta giusta, quale criterio usasse. Le erbe hanno tanto da dirci, sono sincere e non tradiscono. Se impari ad ascoltarle puoi percepirne la potenza, comprendere l’importanza dei messaggi che trasmettono e i sentimenti che fanno emergere.
Con il tempo ho imparato a gioire quando passeggiando, alla fine dell’inverno, nel silenzio del bosco o in mezzo alla natura, scorgo il primo fiore fare capolino tra le erbe ancora secche. Quando ho scoperto le erbe i campi non erano trattati, venivano rispettati i cicli naturali della pianta.
Nel tempo l’esigenza di avere tutto e subito ha fatto si che si abbandonasse la raccolta spontanea, ma proprio perché ho imparato che solo se sono naturali al 100% le erbe hanno maggiori proprietà, ho deciso di rispettare la tradizione che mi è stata trasmessa dalla mia nonna, di usare la stessa filosofia di un tempo per la coltivazione dei nostri campi e per la ricerca delle aziende che coltivano senza l’ausilio di trattamenti fitosanitari.

©foto Genepio







No comments:

Post a Comment

every opinion is fruitful

GNOMICHE RICETTE DI MONTAGNA

Porridge di avena e farina di castagne Le castagne sono frutti ricchi di fibre, minerali e acido folico, utili in caso di stanchezza. Ingred...