2/14/21

GNOMI E GENTE ALTA DI MONTAGNA - Les Tisserands

 LES TISSERANDS  e ...Griso, Fioucat e Gratus

Gli gnomi di Genepio Griso, Fioucat e Gratus sono realizzati interamente con lana e tessuti di "Les Tisserands"

Ci sono luoghi dove la natura ed il tempo sono sinceri ed incontaminati dalla frenesia moderna, immersi in un tempo che scorre naturalmente, scandito dai gesti delle mani, dove i battiti del cuore si mescolano al suono del battere dei pedali sul telaio.

Questo luogo esiste da più di 45 anni, custodito ed avvolto dalla natura della Valgrisenche, una valle laterale a sud ovest della Valle d’Aosta, adagiata a 1664 metri sul fianco della montagna; la magia ha un nome: Les Tisserands. Cooperativa di tessitura artigianale.

Mani, spirito e cuori che danno forma e vita alla lana, la lana vera e pura, che si trasforma in sciarpe, scialli, coperte, tappeti, tendaggi, capi d’abbigliamento, borse, cappelli, e tanti altri accessori, lavorati uno per uno con l’abilità e la maestria delle mani.

Tradizione, sapere antico, gesti tramandati con amore e dedizione, che col passare del tempo diventano la trama di un ordito di attualità, funzionalità e qualità nei manufatti che conservano il senso prezioso delle cose, il tatto e l’olfatto riconoscono la qualità della materia prima utilizzata, occhi e cuore scoprono una storia antica che raconta di un legame antico e resistente all’usura del tempo tra uomini, materia e territorio.

Les Tisserands sono un marchio di qualità, stella polare per chi cerca un’alternativa valida al sentire unico e globalizzato, per chi ancora non è assordato dalle sirene del consumo senza qualità ma ascolta ancora il racconto della trasparenza e della tracciabilità di processo produttivo seguito passa dopo passo, di chi cerca il valore dell’autenticità, dell’equità e della sostenibilità.
Di chi ancora vede l'anima che fonde in un manufatto dal grande valore emotivo.

Les Tisserands significa anche costante passione e tenace dedizione, diffusione e valorizzazione di un’attività, simbolo della Valgrisenche.


LES TISSERANDS 
Société Coopérative - Drap de Valgrisenche.
Valgrisenche, Valle d'Aosta

Prodotti 100% lana


Visitate l’atelier di Valgrisenche aperto da martedi a sabato.
Segui su INSTAGRAM



continua 

⇩⇩⇩


Tanti e puntuali sono i corsi di tessitura per mantenere viva la tradizione della tessitura a telaio e mostrare dove quest’arte si è sviluppata alcuni secoli or sono, l’insegnare impreziosito dal tramandare nella scuola elementare del capoluogo, l’organizzazione di seminari e laboratori legati al mondo della lana, la ricerca, la sperimentazione di nuovi filati e lo studio di nuovi manufatti in drap.

La cooperativa in questi ultimi anni con lodevole impegno ha speso energie e passione nel progetto di salvaguardia della pecora di razza autoctona Rosset, forte di valori ben radicati, grazie ad un accordo con alcuni allevatori valdostani. 

Ciò rende possibile il controllo della qualità della materia prima e la tracciabilità di ogni tessera coinvolta nel prezioso mosaico della filiera. La lana Rosset aggiunge un’altra gemma ai capi d’abbigliamento Les Tisserands sulla corona di un’attività degna della regalità distintivo e locale delle zone alpine.

Nel Drap di Valgrisenche si può trovare non solo un prodotto di assoluta qualità ma anche la storia e la tradizione di un’attività che da secoli unisce una comunità intera.

Tutti i prodotti, dai tessuti fino a prodotti finiti, sono realizzati con cura e passione, utilizzando solo lana di tosa e prestando la massima attenzione alle esigenze di ogni cliente.


Alcuni gnomi di Genepio realizzati con parti in lana e tessuti de Les Tisserands sono

                         ARMOSIO                                                             BERINARD




                       TRIOLET                                                                    TEODULO


Foto ©Genepio




No comments:

Post a Comment

every opinion is fruitful

La TOTO PROZESSION - leggenda Walser

 Tôtô- Prozession (processione dei morti) © foto Genepio La Tôtô- Prozession (processione dei morti) ha sempre spaventato chi l’ascoltava n...